Patrimonio immobiliare

Come suggerisce il nome stesso di questa particolare categoria di trust, il trust immobiliare è un rapporto giuridico che consente ad un soggetto (o a un gruppo di soggetti) di creare un patrimonio immobiliare separato da quello dei disponenti, potendo così presentarsi come valida alternativa alla “tradizionale” prassi consistente nella creazione di una società a responsabilità limitata per la gestione del patrimonio immobiliare, o ancora alla creazione di un fondo patrimoniale.

Il patrimonio immobiliare incluso nel trust sarà, come da caratteristica di questo rapporto giuridico, gestito dal trustee, che pertanto potrà disporre dei beni inclusi nel trust nei termini stabiliti dall’atto.

I proventi derivanti dalla gestione del suddetto patrimonio immobiliare andranno a beneficio dei soggetti designati nell’atto di trust, o individuati dal trustee in caso di attribuzione a quest’ultimo di tale facoltà di scelta: a titolo di esempio, pertanto, i beneficiari del trust immobiliare potranno vedere corrisposto quanto deriva dall’ottenimento dei canoni di locazione.

Ovviamente, l’atto di trust immobiliare potrà anche optare per una permanenza all’interno dello stesso patrimonio immobiliare dei proventi realizzati tramite la gestione dei beni da parte del trustee. Salvo diversa disposizione nell’atto di trust, inoltre, la gestione del trustee potrà prevedere altresì la dismissione dei beni componenti il patrimonio immobiliare, ad esempio, attraverso la vendita diretta a terzi.